Organi

In alto, ai lati dell'altare maggiore, su poggioli in marmo bianco con specchi in mischio rossastro, sono collocati due antichi organi. A sinistra vi l'organo di Azzolino Bernardino della Ciaia, inaugurato nel 1732. A destra l'organo di Onofrio Zeffirini inaugurato nel 1567. Le mostre in legno intagliate e dorate, su disegno di Giorgio Vasari, furono eseguite da Dionisio di Matteo detto Mastro Nigi. I poggioli di marmo sono di Giovanni Fancelli detto Nanni di Stocco.
Attualmente i due celebri strumenti sono stati uniti elettricamente da un'unica consolle nel 1931 dalla ditta Giovanni Tamburini.

Pulpito

Pulpito di marmo intarsiato con motivi geometrici e fiori (1627). E' opera di Chiarissimo Fancelli. Fu donato dall'Opera della Primaziale Pisana e qui ricomposto nel 1929, come recita la sottostante lapide marmorea.

Acquasantiere

Preziose acquasantiere di marmo lunense e mischio di Serravezza (sec. XVI), con cherubini e festoni, disegnati da Giorgio Vasari ed eseguite da Giovanni Fancelli detto Nanni di Stocco.

Bussola

E' in legno di noce scolpito, con quattro porte e decorazione a fregi, rosoni e foglie con sovrastante stemma dei Cavalieri.
Realizzata all'inizio del sec. XVIII, forse con la supervisione di Giovanbattista Foggini.


Per informazioni invia un mail a a.armani@sirius.pisa.it, oppure telefona
allo 050-580814: saremo lieti di rispondere alle tue domande.

prev home


Pagine create da Antonio Provenzano;
Servizio a cura di Sirius; osservazioni e commenti su questa pagina a webmaster@sirius.pisa.it